ott 23 2014

Motorola Moto X 2014 Bambù disponibile da ePrice

Category: Androidblog,moto x 2014,News VarieAlessio Fasano @ 17:23

Motorola Moto X 2014 Bambù disponibile da ePrice
Android Blog Italia.

Motorola Moto X 2014 con rivestimento in Bambù è disponibile da ePrice. Si tratta indubbiamente di una bella notizia perchè questa cover è veramente molto bella. Purtroppo il prezzo è molto più alto rispetto al prezzo originale: al momento della pubblicazione di questo articolo su ePrice Motorola Moto X 2014 Bambù costa 592,99 euro e la disponibilità è anche limitata a pochi esemplari.

Motorola Moto X 2014 nelle colorazioni classiche ha un prezzo che si aggira intorno ai 500 euro nei vari store che riteniamo comunque molto elevato per un dispositivo che a differenza del suo predecessore presenta alcuni punti deboli: maggiore ingombro, memoria non espandibile batteria quasi “ridicola” da soli 2300 mAh (e oltretutto non removibile) ad alimentare un display da 5,2 pollici Full HD e un processore Qualcomm Snapdragon 801 e per finire non è disponibile nemmeno una modalità di risparmio energetico (presente invece su Moto X 2013).

Ecco le principali caratteristiche tecniche di Motorola Moto X 2014:

  • Display da 5,2 pollici AMOLED con risoluzione Full HD
  • SoC Qualcomm Snapdragon 801 con CPU quad core a 2,5 GHz e scheda grafica Adreno 330
  • 2 GB di memoria RAM
  • 32 GB di storage interno
  • Sensore fotografico posteriore da 13 Mpixel con possibilità di ripresa video in 4K
  • Sensore fotografico anteriore da 2 Mpixel
  • Batteria da 2300 mAh
  • Connettività LTE, Bluetooth 4.0, WiFi ac, NFC, GPS
  • Sistema operativo Android 4.4.4 KitKat 

Vale la pena spendere quasi 600 euro per acquistare questo smartphone con rivestimento in bambù? La risposta spetta a voi. Da parte nostra ci limitiamo a lasciarvi il link dove potete acquistare il prodotto: Moto X 2014 Bambù Edition

Motorola Moto X 2014 Bambù disponibile da ePrice
Android Blog Italia.

Tag: , ,


ott 23 2014

Tumblr per iOS si aggiorna con un nuovo lettore video

L’app di Tumblr è stata aggiornata con diverse e importanti novità.

Schermata 2014-08-26 alle 17.58.31

Tumblr (AppStore Link)
TumblrTumblr, Inc.Categoria: Social network

Si tratta dell’applicazione ufficiale di Tumblr per iOS che ci permetterà di accedere direttamente al nostro blog personale e di seguire autori ed artisti da tutto il mondo con la possibilità di condividere contenuti multimediali di qualsiasi genere. Potremo infatti pubblicare qualsiasi cosa come video, foto, citazioni, chat, link e testi, ma anche creare dei blog multipli da gestire direttamente dall’applicazione senza problemi. Sono presenti anche controlli avanzati per gestire bozze, mettere in coda i post come anche la possibilità di leggere e rispondere ai nostri messaggi. Grazie poi all’ultimo aggiornamento potremo, attraverso un tasto apposito, accedere rapidamente alla fotocamera ed è infine presente il supporto offline per postare, rispondere e rebloggare anche quando non siamo connessi ad Internet.

Ecco un breve riepilogo delle funzionalità principali:

  • Posta qualsiasi cosa: condividi foto, video, citazioni, chat, link e testi;
  • Blog multipli: gestisci tutti i tuoi blog senza fatica;
  • Controlli avanzati: salva bozze, metti in coda i post e molto di più;
  • Messaggi: leggi e rispondi ai tuoi messaggi;
  • Accesso veloce alla fotocamera: striscia il tasto per la composizione verso l’alto;
  • Supporto offline: posta, marca con mi piace, rispondi e reblogga anche quando non sei connesso.

Ecco le novità della versione 3.7.1:

  • Nuovo lettore video: Adesso puoi vedere i video direttamente nella dashboard;
  • Commenti nei reblog: Puoi eliminarli facilmente con il tocco di un dito;
  • Autenticazione a due fattori: Non devi più copiare il codice dal web. Adesso ti inviamo un messaggio veloce sul telefono, oppure puoi usare la tua applicazione per l’autenticazione preferita.

Tumblr è disponibile su App Store e potrà essere scaricato a questo link in modo completamente gratuito.








Tag:


ott 23 2014

LG G Watch R disponibile da Clove UK (con spedizioni a partire da lunedì 27)

Category: Androidblog,lg g watch r,News VarieAlessio Fasano @ 17:01

LG G Watch R disponibile da Clove UK (con spedizioni a partire da lunedì 27)
Android Blog Italia.

LG G Watch R è lo smartwatch più atteso dall’anno ma nessuno sa quando arriverà ufficialmente in Italia. Abbiamo cercato di saperne di più scrivendo direttamente a LG Italia sulla pagina ufficiale di Facebook e non abbiamo ricevuto risposta. Tutto quello che abbiamo scritto fino ad oggi su questo prodotto arriva da fonti estere. Sulla disponibilità del prodotto su eBay dobbiamo ringraziare i commercianti coreani mentre la notizia di oggi arriva da uno store inglese: LG G Watch R è disponibile su Clove UK al prezzo di 224,99 sterline. Il prezzo quindi si aggira intorno ai 280 euro, in linea con i prezzi praticati dai rivenditori asiatici.

Quello che però è significativo è che le spedizioni di questo prodotto per chi lo acquisterà da Clove UK inizieranno già da lunedì prossimo, 27 ottobre 2014. Forse a questo punto tanto varrebbe acquistare il prodotto una volta che arriverà in Italia ma se vi siete (giustamente) stufati di attendere potreste approfittare di questa offerta o di quelle disponibili su eBay. Clove UK avvierà le vendite nella giornata di domani.

Ricordiamo ora le caratteristiche principali di LG G Watch R:

  • display Plastic OLED (P-OLED) da 1,3 pollici con risoluzione 320×320 pixel
  • processore Qualcomm Snapdragon da 1,2 GHz
  • 512 MB di memoria RAM
  • 4 GB di storage interno
  • batteria da 410 mAh 

Potete visionare l’offerta su eBay a questo link: LG G Watch R – Clove UK

Via

 

LG G Watch R disponibile da Clove UK (con spedizioni a partire da lunedì 27)
Android Blog Italia.

Tag: , ,


ott 23 2014

Telegram si aggiorna ed introduce i nomi utente

Telegram si aggiorna ed introduce i nomi utente
Android Blog Italia.

Telegram è una delle migliori applicazioni di messaggistica istantanee su piattaforma Android. Purtroppo è difficile battere la concorrenza di Whatsapp perché non bastano le tante funzionalità offerte a colmare il gap di utenti che purtroppo affligge quest’app.

Telegram in queste ore sta ricevendo un importante aggiornamento che introduce le seguenti funzionalità:

v 1.9.5
NOMI UTENTE, CHAT SEGRETE 2.0

  • Supporto nome utente (imposta il tuo nome utente nelle Impostazioni e cerca le persona via nome utente dalla sezione Contatti).
  • Modalità “Tieni Premuto per Vedere” per foto e video con timer di distruzione breve.
  • Notifica di screenshot nelle chat segrete.
  • Nuovo timer flessibile per le chat segrete. 

Ecco le funzionalità principali di Telegram:

  • VELOCE: Telegram é la più veloce app di messaggistica sullo store perché usa un’infrastruttura decentralizzata con centri dati posizionati in tutto il globo per connettere le persone al server più vicino possibile.
  • SICUREZZA: Falle di sicurezza in app popolari come WhatsApp hanno goduto di una cattiva fama recentemente, così la nostra missione é diventata il provvedere la migliore sicurezza sul mercato.
  • ARCHIVIAZIONE NEL CLOUD: Non perdere più i tuoi dati! Telegram ti permette di archiviare nel cloud gratis e illimitatamente tutti i tuoi messaggi Telegram e i tuoi media ai quali puoi accedere in maniera sicura da più dispositivi.
  • CHAT DI GRUPPO E CONDIVISIONE: Con Telegram puoi formare grandi chat di gruppo (fino a 200 membri), condividere velocemente video con le dimensioni di un gigabyte, e mandare tutte le foto che vuoi agli amici.
  • 100% GRATIS E SENZA ADS: Telegram é gratis e lo sarà per sempre.
  • PRIVACY: Prendiamo la tua privacy molto seriamente e non daremo mai l’accesso a terzi ai tuoi dati! 

Potete scaricare Telegram cliccando su questo badge:

Telegram Telegram
Prezzo: Gratis

Telegram si aggiorna ed introduce i nomi utente
Android Blog Italia.

Tag: ,


ott 23 2014

Archos 50 Diamond, nuovo Android con chip a 64-bit in arrivo

Archos ha annunciato l’arrivo di un nuovo top di gamma nella sua lineup di smartphone. L’Archos 50 Diamond sarà dotato di chip Snapdragon 615 a 64-bit e verrà lanciato nel corso dei primi mesi del 2015.
Archos-50-Diamond

Il produttore francese di tecnologia da consumo Archos nel corso degli ultimi anni ha costituito un’interessante lineup di dispositivi mobile, composta da diverse serie di smartphone e tablet inseriti in varie fasce di prezzo ma tutti generalmente economici.

I prodotti Archos forse non sono rilevanti quanto quelli dei marchi più blasonati ma hanno acquisito una certa notorietà, forti di una buona qualità e di un interessante rapporto tra performance e prezzo. La lineup ospita dispositivi basati su diverse piattaforme e gli attuali top di gamma sono i terminali appartenenti alle serie Oxygen e Helium con Android.

Ben presto un nuovo campione si aggiungerà alle schiere Archos. La società francese ha annunciato l’arrivo di uno smartphone di fascia alta – secondo i canoni del produttore almeno – un inedito terminale Android dal nome Archos 50 Diamond.

Con questo handset anche Archos si unisce al gioco degli smartphone con processore a 64-bit. Il system on chip scelto per la configurazione hardware del 50 Diamond è infatti il Qualcomm Snapdragon 615, composto da un processore octa-core con quattro core ARM Cortex A53 1.7GHz e quattro core A53 a 1.0GHz ed una GPU Adreno 405.

Quanto a design lo smartphone non differirà molto dagli altri elementi della lineup con scocca in policarbonato e linee semplici. Per l’occasione Archos ha scelto di dotare però il suo rappresentante di un display con risoluzione Full HD (1920×1080), nonché opzione dual-SIM.

Prezzo e scheda tecnica

L’Archos 50 Diamond sembra davvero attraente sulla carta soprattutto alla luce del prezzo: lo smartphone verrà introdotto nel mercato durante le prime settimane del 2015 con un costo di partenza di 199€.

    Display: 5 pollici IPS Full HD (1920×1080)
    Processore: Qualcomm Snapdragon 615 Octa-core (Quad-core 1.7GHz ARM Cortex A53 + quad-core 1.0GHz A53)
    GPU: Adreno 405
    Memoria: 2GB
    Sistema Operaivo: Android 4.4.4 KitKat
    Archiviazione: 16GB espandibili tramite microSD
    Connettività: Supporto dual-SIM (dual-active), Supporto LTE Cat. 4
    Fotocamera: posteriore da 16MP, anteriore da 8 Mpxl
    Dimensioni: 146 x 70,4 x 8 mm, peso 146g
    Batteria: 2700 mAh

Via | Archos

Archos 50 Diamond, nuovo Android con chip a 64-bit in arrivo é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 17:00 di giovedì 23 ottobre 2014.









ott 23 2014

Vinci Huawei Honor 6 con un nuovo concorso

Category: Huawei,MobileBlogMichele Rainone @ 14:00

huawei honor 6

Come ben sapete, Huawei non è un’azienda che vende tutti i suoi prodotti in Europa, e, infatti, il suo Honor 6 non arriverà subito nel nostro continente: molto probabilmente, la leader cinese ha intenzione di tastare il terreno nel suo Paese, prima di fare il passo più lungo della gamba (che poi non è così tanto lungo, diciamocelo, visto che lo smartphone in questione è davvero un bel dispositivo).

Una cosa, comunque, è certa: a meno che non dovessero esserci seri problemi di vendita o di varia natura, Huawei ha intenzione di commercializzare Honor 6 anche in Europa, e a testimonianza di questo è stato indetto un concorso che vi consentirà di vincere uno dei cinquanta telefoni messi in palio dall’azienda; per partecipare, basta registrare la propria email sul sito ufficiale dell’azienda e aspettare l’estrazione, non con le mani in mano, però: Huawei ha infatti spiegato che, se decideremo di condividere il contest su Facebook o sugli altri social network, le possibilità di vincere il telefono aumenteranno notevolmente. Insomma, armatevi di santa pazienza e pregate la dea Fortuna, perché potreste davvero entrare in possesso di un portento.

Approfondisci: scopri come vincere Samsung Galaxy Note 4 con Wind

Vi ricordiamo - come potete leggere qui di seguito - che lo smartphone vanta 3 GB di RAM, un display da 5 pollici Full HD e uno storage interno che può partire anche da 32 GB; buona, pure la fotocamera posteriore, che vanta ben 13 megapixel. Affrettatevi!

Aggiornato da MIK (14.00, 23/10/2014)

Via | Hihonor.com

Huawei Honor 6 venduto tramite WeChat

huawei honor 6

Abbiamo appreso di recente che Huawei Honor 6 potrà essere venduto anche tramite WeChat, noto servizio di messaggistica istantanea fra i tanti che troviamo oggi disponibili gratuitamente (WhatsApp, Telegram, Viber e così via). L’idea è nuova, diciamocelo, anche se ci sorprende fino a un certo punto: siamo stati abituati, in effetti, a vedere aziende che vendono i propri smartphone in maniera piuttosto particolare; basti pensare, per esempio, a OnePlus, che ha organizzato la vendita del suo One tramite un complesso e chiacchierato sistema a inviti.

La trovata pubblicitaria di Huawei ha fatto molto discutere, e anche divertire, a dire il vero, perché si tratta di un esperimento mai provato prima, almeno a quanto ci risulta: non è ancora chiaro come la compagnia cinese intende vendere il suo Honor 6 tramite WeChat, ma è sicuro che questo accordo con gli sviluppatori di Tencent sia stato firmato e, soprattutto, che non sarà l’unica modalità attraverso la quale risulterà possibile entrare in possesso dello smartphone.

Ecco cinque accessori per smartphone che vi saranno utili

Scheda tecnica di Huawei Honor 6

Non appena ne sapremo di più, vi aggiorneremo; per il momento, non possiamo che lasciarvi alla scheda tecnica del telefono:

  • Sistema operativo: Android KitKat 4.4 / interfaccia Huawei Emotion UI 2.3;
  • Display da 5 pollici e risoluzione Full HD (1920×1080 pixel);
  • Processore: Octa-core HiSilicon Kirin 920 / architettura big.LITTLE (4 Cortex-A15 + 4 Cortex-A7);
  • 3GB di RAM;
  • Fotocamera posteriore da 13 megapixel con autofocus, flash LED e videorecording Full HD;
  • Fotocamera anteriore da 5 megapixel sul fronte;
  • Memoria interna da 16 GB o 32 GB (espandibile via micro SD);
  • Connettività: GPS, Wi-Fi, Bluetooth.

Uno smartphone degno di nota, insomma, che pare destinato a riscuotere parecchio successo. Per la felicità di Huawei e anche di WeChat.

Via | Phone Arena

Vinci Huawei Honor 6 con un nuovo concorso é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 15:00 di giovedì 23 ottobre 2014.









ott 23 2014

LG Liger L490L compare in inedite foto leaked

Category: Nuovi Prodotti,TelefoninoNetredazione@telefonino.net @ 13:30
Lo smartphone LG Liger L490L apparso ieri per la prima volta su una brochure ufficiale in Sud Corea compare oggi nuovamente in una serie di immagini leaked provenienti dal Vietnam. LG F490L Liger Il device è stato tra l’altro sottoposto a bechmark AnTuTu, raggiungendo un modesto score pari a 5. Il risultato non deve però trarre in inganno, in quanto potrebbe trattarsi di una versione in fase di testing e non destinata alla commercializzazione finale. Dal benchmark emerge la presenza del processore octa-core Odin NUCLUN realizzato dalla stessa LG Electronics, costituito da quattro core Cortex-A15 da 1.2GHz e quattro core Cortex-A7 da 1.5GHz. L’analisi conferma la presenza di un display IPS da 5.9” con risoluzione Full HD, inferiore rispetto al Quad HD che contraddistingue il top di gamma LG G3. LG Liger L490L misura 157.8x81.8x9.

Categorie: LG Electronics, Nuovi Prodotti






Tag:


ott 23 2014

Recensione OnePlus One: il miglior smartphone da 300€? – VIDEO

Il “Flagship Killer” è giunto in redazione e l’abbiamo testato per voi. È un Plus, ma non è l’iPhone 6 Plus. È un One, ma non è l’HTC One M8. È OnePlus One, smartphone sviluppato in collaborazione con Cyanogen (l’azienda della CyanogenMod) e che ha saputo creare attesa intorno a se come pochi altri sono riusciti a fare in questi anni. Sarà davvero uno smartphone top di gamma per tutte le tasche? Scopriamolo nella nostra recensione completa.

Il OnePlus One è un telefono diverso dagli smartphone che siamo abituati ad utilizzare. È diverso sotto più aspetti, a partire dall’hardware e dal prezzo di vendita: da una parte abbiamo una dotazione d’eccellenza, all’interno di cui spiccano un pannello LCD Full HD da 5.5 pollici IPS con 401 ppi, il processore Snapdragon 801 2.45GHz con GPU Adreno 330 con 3GB di RAM, una fotocamera anteriore da 5 megapixel e una posteriore da 13 megapixel con dual-LED flash e microfono per la cancellazione del rumore di fondo, nonché un batteria da 3100 mAh e il supporto alle reti 4G/LTE.

Schermata 2014-10-21 alle 10.33.11

Dall’altra parte, invece, troviamo un prezzo di vendita davvero ridotto a fronte delle specifiche del telefono; si parte, infatti, dai 269€ della versione (bianca) da 16 GB per salire ai 299€ della versione (nera) da 64 GB. Ed è qui che, almeno per Cyanogen (l’azienda che sviluppa la ROM CyanogenMod di Android) il OnePlus One diventa un vero e proprio “Flagship Killer”, offrendo caratteristiche degli smartphone top di gamma a prezzi da mid-range. Ma è davvero così? Senza dubbio il OnePlus One è uno dei più interessanti smartphone Android lanciati nel 2014 (in realtà, parlare di lancio è anche un’esagerazione, dato che il dispositivo non è ancora disponibile liberamente per l’acquisto) ma è davvero possibile ritenerlo uno smartphone top di gamma? Le specifiche potrebbero illuderci che sia davvero così e che quindi sia possibile acquistare a soli 300€ un diretto competitor di iPhone 6, Galaxy S5, HTC One M8, LG G3 e così via. Ma le nostre prove ci hanno suggerito una risposta differente.

Schermata 2014-10-21 alle 10.32.33

A livello estetico, il OnePlus One si presenta con un design che ricorda l’unibody, ormai sposato da tantissimi produttori, ma che in realtà nasconde una scocca in policarbonato, sul retro, che protegge l’interno del dispositivo da urti e cadute. La particolarità di questa scocca è il materiale utilizzato che offre un effetto particolarissimo che migliora il grip del telefono. La parte frontale, poi, è davvero meravigliosa, poiché lo schermo si estende tagliando al massimo i bordi del telefono: il OnePlus One non integra pulsanti a pressione sul fronte, bensì tre pulsanti tattili, rispettivamente per richiamare il multitasking, per tornare indietor e poi l’immancabile tasto Home. Il tasto di accensione è situato sulla destra, esattamente come sugli ultimi iPhone, e i tasti del volume sulla sinistra. Complessivamente il telefono potrebbe risultare eccessivo nelle dimensioni (per me lo è) ma se siete abituati agli smartphone da 5.5 pollici non avrete difficoltà.

Schermata 2014-10-21 alle 10.32.44

Per quanto estremamente lineare e per alcuni versi molto simile a quella di Android stock, l’esperienza d’uso di CyanogenMod su OnePlus One è stata penalizzata dalla presenza di alcuni lag e soprattutto di un ritardo lievissimo di risposta nell’utilizzo del touchscreen (particolare che viene accentuato durante la navigazione web con Chrome). Nulla di cui preoccuparsi, chiaramente, ma specialmente se si arriva da iPhone, questo particolare potrebbe non essere accettato con leggerezza. Allo stesso tempo, per gli Androider più smanettoni, Cyanogen ha pensato ad un sistema operativo altamente flessibile e soprattutto facile da personalizzare. Oltre alle classiche opzioni Android troviamo, infatti, uno store di temi che consentirà di installare al volo il tema di altri smartphone o personalizzazioni eseguite ad-hoc da designer terzi, in modo da avere sempre sotto controllo ogni aspetto del terminale, dall’interfaccia utente ai suoni di ogni singola operazione. Per il resto, Android è sempre Android, con i suoi pro e con i suoi contro. Ormai lo conosciamo e sappiamo benissimo cosa ci piace e cosa non ci piace del sistema operativo di Google.

IMG_1590

A livello di performance finali, comunque, il OnePlus One si comporta davvero bene, risultando quasi sempre velocissimo e in grado di eseguire la totalità dei processi senza rallentamenti. Dispiace un po’ per la fotocamera, che di sicuro non è all’altezza del resto del telefono, nonostante i megapixel. Le foto scattate con One, infatti, non ci hanno entusiasmato e sono risultate spesso sottoesposte e poco definite. Ma a deluderci ancora di più è stato il dual-LED flash, messo li forse solo perché “doveva esserci”. In questo caso, OnePlus ha sbagliato alla grande: a differenza del dual-LED Flash presente su iPhone 5S e successivi, HTC One, LG G3, Galaxy S5 e altri smartphone, quello di OnePlus One utilizza due flash della stessa tonalità, il che significa avere soltanto una doppia “flashata” in fase di scatto, piuttosto che un corretto bilanciamento dei colori dell’immagine dato dall’utilizzo di luci con calore differente.

Schermata 2014-10-21 alle 10.32.13

La batteria del OnePlus One è un altro aspetto molto interessante del dispositivo: a prescindere dai 3.100 mAh, la durata durante i test è stata ottima e siamo sempre riusciti ad arrivare a fine giornata senza particolari problemi. Tuttavia si sente la mancanza, ormai, di una modalità di “super risparmio” di batteria da attivare in casi di straordinaria esigenza.

IMG_1574

OnePlus One non sarà il “Flagship Killer” che si prevedeva, ma è comunque uno dei migliori smartphone sui 300€ che si possa attualmente acquistare. La dotazione hardware di prima fascia lo rende appetibile agli utenti più attenti alle risorse dei dispositivi, mentre l’ampio schermo da 5.5 pollici, a questo prezzo, rende i phablet accessibili a molte più persone. Dalla sua, poi, la CyanogenMod offre un’esperienza Android semplice come quella stock ma all’occorrenza personalizzabile anche in modo più deciso. A giocare a favore del OnePlus, in ogni caso, è prima di tutto il prezzo rapportato alle caratteristiche del terminale.

PRO:

  • Prezzo.
  • Dotazione hardware di prima fascia.
  • Design piacevole e moderno.
  • CyanogenMod estremamente personalizzabile.

CONTRO:

  • Dimensioni non per tutti.
  • Impossibilità di espandere la memoria tramite SD.

Se siete interessati, potete acquistare un OnePlus One nelle configurazioni da 16 GB o da 64 GB tramite il sito ufficiale dell’azienda. Tuttavia, per il momento, OnePlus One è in vendita solo tramite invito, quindi non tutti potranno acquistare lo smartphone immediatamente. Per questo, il nostro consiglio è quello di cercare direttamente su eBay o su altri store il modello a cui siete interessati. Certo, magari lo pagherete qualcosina di più, ma sarà molto più facile entrare in possesso del dispositivo.









ott 23 2014

Christian Bale interpreterà Steve Jobs nel nuovo film sul co-fondatore di Apple

Category: biografia,Christian Bale,film,IphoneItalia,News Varie,steve jobsAndrea Scrimieri @ 12:22

Aaron Sorkin ha confermato che Christian Bale interpreterà Steve Jobs nel nuovo film biografico sul co-fondatore di Apple ispirato alla biografia di Walter Isaacson.

Christian-Bale-Steve-Jobs

Durante un’intervista, Aaron Sorkin ha dichiarato come Bale non abbia dovuto partecipare ad un’audizione per il ruolo di Jobs, ma di come sia bastato un incontro con l’attore per assicurare la sua partecipazione al film: “Ci serviva il migliore attore all’interno di una determinata fascia d’età e il meglio era Chris Bale. Non dovette partecipare a un’audizione. Beh, ci fu un incontro“.

Bale venne inizialmente identificato come possibile candidato già a marzo, quando David Fincher, regista non più coinvolto nel progetto, lo scelse per il ruolo. Christian Bale fu nuovamente al centro delle speculazioni anche all’arrivo del regista Danny Boyle, nonostante la sua partecipazione sia stata confermata soltanto ora.

Nel corso della propria carriera Christian Bale ha vinto un Oscar come attore non protagonista nel 2011 in “The Fighter” ed è stato candidato a migliore attore in “American Hustle”:Ha più parole da dire lui in questo film di gran parte delle persone in tre film messi insieme. Non esiste scena o fotogramma in cui non ci sia lui. E’ una parte incredibilmente difficile e lui farà un grande lavoro”, ha concluso Sorkin.

Fonte: AppleInsider









ott 23 2014

Rovio ti mette alla prova nel nuovo gioco RETRY per iPhone!

Category: App Store,Applicazioni App Store,Giochi,gioco,iPad,Iphone,IphoneItalia,RetryAndrea Scrimieri @ 12:01

RETRY è un nuovo gioco di Rovio pubblicato su App Store che propone un gameplay originale e che rappresenta un netto distaccamento dal franchise di Angry Birds.

retry_iphone

RETRY (AppStore Link)
RETRYRovio Entertainment LtdCategoria: Giochi

Rovio cerca di allontanarsi dal franchise di Angry Birds, che ha rappresentato per la software house finlandese una vera e propria miniera d’oro. Tuttavia sono in molti a dubitare delle capacità di Rovio di sfornare nuovamente titoli di successo che non siano in qualche modo legati a Angry Birds.

Proprio per questo la compagnia finlandese ha rilasciato su App Store RETRY, un nuovo avvincente gioco arcade che nulla ha a che fare con il franchise degli uccellini arrabbiati. Si tratta di un gioco arcade vecchio stile molto difficile a 8 bit che metterà a dura prova le nostre capacità alla guida di un aereo tutt’altro che in buone condizioni.

Ecco un video con il gameplay del gioco:

In RETRY, infatti, ci troviamo a bordo di un aeroplanino 8 bit scassato, fumante, barcollante e fuori controllo, cercando di terminare ciascun livello senza toccare alcun elemento presente nei vari scenari. Il nome del gioco può per certi versi far capire quanto esso sia difficile: ci troveremo infatti a dover riprovare più volte per completare un livello, vista la grande difficoltà del gameplay.

I comandi sono piuttosto semplici: per far muovere l’aereo dovremo effettuare dei tap sullo schermo. Tenendo premuto, tuttavia, rischieremo di andare in stallo con delle pericolose giravolte. Raccogliendo le monete potremo comunque sbloccare dei checkpoint da cui ripartire, senza dover fare tutto da capo.

RETRY prevede infine delle sfide giornaliere e include una divertente colonna sonora.

RETRY è disponibile su App Store e può essere scaricato in modo completamente gratuito.









Pagina successiva »